La cimice dei letti

La cimice dei letti… una volta si sarebbe detto “è proprio una brutta bestia!”

E in effetti è proprio così.
La Cimex letuclarius  detta anche Cimice dei letti è l’incubo degli albergatori e dei clienti, ma anche di normali viaggiatori di rientro a casa.
Si tratta di un ematofago, un ecto parassita dell’uomo e di altri animali a sangue caldo.
Sociale, con abitudini aggreganti, sfrutta ogni anfratto o fessura per ripararsi dalla luce in quanto fotofobica.
E’ solita insediarsi nelle immediate vicinanze dei luoghi di riposo umani, con particolare predilezione per carta e legno.
In assenza di questi materiali, però, possono tranquillamente adattarsi al metallo e alla plastica.
Questi siti, detti focolai di sviluppo, durante il periodo diurno vedono gli insetti aggregati anche fino a diverse centinaia di individui.
mrkelp-disinfestazione-cimice-letti
Nella notte ogni Cimex, indipendentemente dalla fase di sviluppo, esce dal focolaio dirigendosi verso la propria preda (l’uomo) per cibarsi di sangue, per poi tornare sazia al suo riparo.
La loro diffusione avviene in modo vettoriale, ossia tramite trasporto passivo, attraverso bagagli, oggetti, vestiti ecc.
Una Cimice può vivere anche due anni e la loro prolificità è davvero proverbiale.
Le lesioni che questi temibili insetti provocano sulla pelle sono dovute prevalentemente a sensibilità soggettiva dell’individuo, ma in alcuni casi le singole situazioni possono risultare davvero gravi.
E’ essenziale evitare il fai da te: le Cimici possono disperdersi e infestare tutti gli ambienti rendendo le operazioni di disinfestazione estremamente difficili al professionista.
Quasi sempre, in questi casi, si è costretti a ripetere i trattamenti più volte proprio a causa della migrazione degli insetti in altri locali.
[button link=”tel:+393486526520″ color=”green”] CONTATTACI PER LA DISINFESTAZIONE CIMICI DEI LETTI[/button]